Ente Nazionale Canossiano
Tel: +39 0458006518
Via Rosmini, 10 - 37123 Verona

3SP

special sport

Segui il progetto su icona facebook eWWW-PNG-File

Il progetto, finanziato attraverso il programma Erasmus+ Sport, è stato promosso da enti associati CONFAP (in particolare da Scuola Centrale Formazione, ENAC e Casa della Carità) che hanno rilevato all’interno dei loro centri di formazione alcuni bisogni comuni:
a) l’attività sportiva è poco presente nei CFP che erogano la formazione professionale iniziale;
b) i giovani dei CFP (specialmente quelli a forte rischio drop out) sono poco inclini a praticare sport.
Per rispondere a questi bisogni si è deciso di presentare il progetto 3SP con lo scopo di:
• promuovere l’attività fisica e la pratica sportiva, intesa come stile di vita sano e cittadinanza attiva, per sostenere il benessere e il successo formativo dei giovani (14-18);
• rafforzare il ruolo dello sport e dell’attività fisica nella formazione e nell’istruzione, attraverso una più stretta e più strutturata collaborazione tra gli istituti di istruzione/formazione e le istituzioni e associazioni sportive;
• promuovere le attività di volontariato nello sport, insieme con l’inclusione sociale, le pari opportunità e la consapevolezza dell’importanza della salute attraverso l’attività fisica, per aumentare la partecipazione allo sport per tutti.

L’iniziativa avrà una durata biennale (da Gennaio 2016 a Dicembre 2017) e si auspica avrà un impatto importante sul target del progetto e sulle organizzazioni partecipanti.

Un totale di circa 68 membri del personale beneficerà direttamente delle attività di formazione del personale; almeno 55 di loro si occuperà della realizzazione di attività (sport/attività fisiche ed educative) con gli adolescenti per il collaudo dei strumenti didattici. Un totale di circa 330 adolescenti si impegneranno in attività sportive durante il test degli strumenti educativi realizzati. Un ulteriore gruppo di circa 600 ragazzi e 365 parti interessate saranno coinvolti nell’animazione, nell’integrazione, in eventi principali, intermedi e finali di diffusione.

L’impatto del progetto ha così un potenziale di oltre 13.500 associazioni sportive + 1.600 educative e sociali che possono beneficiare dei risultati del progetto nel prossimo futuro, con un pubblico totale di oltre 1.300.000 potenziali beneficiari a lungo termine.
Questo numero non è sopravvalutato, perché può essere facilmente raggiunto solo considerando il numero di organizzazioni sportive con le quali i partner hanno contatti regolari con le loro attività istituzionali.

Le attività del progetto coinvolgono 10 partner provenienti da 6 paesi diversi, in particolare:

  • 2 organizzazioni sportive: Centro sportivo italiano (Italia), ALTEO SPORT (Belgio)
  • 2 enti pubblici: Generalitat de Catalunya (Spagna) e la città di Pola (Croazia)
  • 1 network europeo: CEC
  • 5 enti di formazione (SCF, Casa di Carità, ENAC, Coleg Cambria, Christian Association of Youth Villages)

In Italia il progetto vede il coinvolgimento di centri di formazione di 6 regioni.

EU Fund