Luca Calligaro di ENAC Ente Nazionale Canossiano e Roberto Franchini di ENDO-FAP Ente Nazionale Don Orione sono stati in grado di parlare a tutti e per tutti i lettori della rivista “Tuttoscuola”, mensile fondato da Alfredo Vinciguerra dedicato all’approfondimento di tematiche riguardanti il mondo delle istituzioni formative ed educative.

A distanza di poco più di un mese dalla Consensus Conference dal titolo “Early School Workers (ESW): linee per la scuola come impresa formativa”, svoltasi il 9 maggio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, i due autori – che hanno anche avuto un ruolo fondamentale nell’esposizione degli argomenti focali durante l’evento stesso – hanno esposto il senso dell’incontro con il linguaggio dei suoi principali destinatari: quello degli studenti.

L’articolo, intitolato “La significativa esperienza delle UTCs. Linee guida per la scuola come impresa formativa”, è riuscito, infatti, a definire in modo analitico e al contempo semplice le motivazioni e gli obiettivi principali che hanno permesso di sviluppare tale progetto di ricerca.

Dopo un agile riassunto del programma del 9 maggio, Calligaro e Franchini si sono soffermati sulla presentazione del modello formativo che il pano ESW vuole applicare a tutte le scuole di formazione professionale italiane. ­

Senza periodi ciceroniani, gli approcci pedagogici delle UTC inglesi vengono esposti nella loro immediatezza, evidenziandone le capacità di collaborazione con le imprese locali per permettere agli alunni di integrare l’apprendimento tecnico, pratico e accademico, riducendo perciò il gap tra lavoro e istruzione.

Le conclusioni, infine, si presentano come un invito al cambio di paradigma. Un elogio alla creatività e al pensiero critico per affrontare le sfide della vita perché individui si nasce, persone si diventa