E’ disponibile per la lettura e la diffusione il nuovo numero del Notiziario Trimestrale

Agorà
Luoghi di incontro tra le Opere Educative Canossiane

L’invio del 22° numero della nostra rivista si colloca al termine di un altro anno scolastico che ci ha visti protagonisti nel difficile compito dell’educazione delle nuove generazioni che ci richiedono sicuramente contenuti e competenze, ma che sempre restano sorpresi soprattutto dalla nostra capacità di accoglienza, personalizzazione, attenzione ai bisogni più veri e profondi di ognuno.
L’accento che si è voluto dare a questo ultimo numero della nostra rivista, soprattutto attraverso l’editoriale, riguarda il tema della formazione dei docenti che costituisce una condizione necessaria per il cambiamento, non certo inteso come rincorsa a tutte le mode didattiche dell’ultimo ora, ma come possibilità e capacità di mettere al centro le potenzialità di ciascun alunno reso vero protagonista della sua crescita formativa.
E negli articoli pubblicati questo trova già un riverbero nella pluralità delle metodologie e strumenti didattici che scuole diverse – dall’infanzia alla formazione professionale – mettono in atto per rendere il loro impegno scolastico interessante e significativo, coinvolgente, aperto alle dinamiche sociali: animazione alla lettura, teatro, scuola impresa, mobilità transnazionale sia per gli studenti che per i docenti, stage, workshop, ecc.
Si ricorda, inoltre, la nuova tappa sull’“Autonomia e innovazione” del Seminario Nazionale Interno – di cui si è scritto sul numero scorso della rivista – che si terrà a Venezia nei giorni dal 13 al 15 luglio p.v. e che quest’anno vedrà coinvolte tutte le nostre scuole primarie e secondarie di I° grado; una nuova tappa progettuale per avviare in modo condiviso e partecipato un nuovo cammino capace di favorire qualità e innovazione alle opere educative canossiane.

AGORA’ viene per il momento diffuso in tutte le scuole/enti tramite il sito web di ENAC, ma confidiamo sulla vostra collaborazione per segnalarlo anche a tutti i vostri collaboratori.
Inoltre, sempre dal sito, si può richiedere l’invio singolarmente e regolarmente della presente comunicazione iscrivendosi alla newsletter dedicata.

Vai alla sezione dedicata