Enac+

Moving to Learn

Il progetto

La strategia di internazionalizzazione che l’ENAC ha scritto insieme ai suoi enti associati rispecchia il contesto politico ed economico in cui si trova ad agire e le sfide che il settore della IeFP si trova ad affrontare a livello nazionale ed europeo.

È in questo contesto che si inserisce anche il nuovo progetto di mobilità per studenti e staff che, infatti, concorre al raggiungimento di uno degli obiettivi della strategia di internazionalizzazione di ENAC, ovvero quello di “Promuovere l’internazionalizzazione dell’offerta formativa dei CFP canossiani” e, in particolare, di “Migliorare la quantità e la qualità delle mobilità in uscita”.

Gli obiettivi

Più in generale si vuole contribuire alla prosperità economica e sociale del(i) contesto(i) in cui l’ente opera offrendo a personale e utenza la possibilità di sviluppare competenze internazionali e di confrontarsi con enti di formazione di altri paesi favorendo lo scambio di buone pratiche e processi di innovazione.

Attività e metodologie

Il progetto si rivolge a 86 studenti e 18 membri dello staff che studiano/lavorano nei centri di formazione professionale/scuole della rete canossiana attivi in sei regioni italiane al fine di sviluppare le loro competenze professionali e trasversali attraverso le seguenti attività:

  • Tirocinio all’estero per studenti in formazione professionale iniziale/in alternanza scuola-lavoro presso un’azienda per un periodo di 3/4 settimane (studenti più maturi e preparati);
  • Tirocinio all’estero per studenti in formazione professionale iniziale presso un CFP con periodi di apprendimento in azienda o in un altro contesto pertinente per un periodo di 3/4 settimane (studenti più fragili);
  • Tirocini all’estero per neoqualificati e/o neodiplomati presso un’azienda per un periodo di 3/4 mesi (studenti appena usciti dal percorso formativo più motivati e non ancora inseriti nel mondo del lavoro);
  • Attività di Job shadowing presso aziende e/o VET centre all’estero per lo staff di 4/5 giorni;
  • Visite di pianificazione per un’ottimale organizzazione delle mobilità studenti più lunghe (c.d. ErasmusPro).

 

Anche per questo progetto è previsto l’impiego del sistema ECVET per la valorizzazione e il riconoscimento dei learning outcomes acquisiti all’estero.

Per la prima volta è inoltre prevista la partecipazione di studenti con bisogni speciali.

Al fine di garantire il principio di pari opportunità saranno coinvolti tutti i settori in cui è attivo l’ente:

  • Agroalimentare (Operatore/Tecnico della trasformazione agroalimentare; Op/Tec agricolo);
  • Manifattura e artigianato (Op/Tec Abbigliamento);
  • Cultura, informazione e tecnologie informatiche (Op/Tec Grafico);
  • Servizi commerciali (Op/Tec amministrativo-segretariale);
  • Turismo (Op/Tec della ristorazione e dei servizi di promozione turistica);
  • Servizi alla Persona (Op/Tec del benessere).

I partner

Grazie agli incontri di preparazione fatti con gli enti di invio è stato possibile individuare le esigenze di studenti e staff collegate alle mobilità e lavorare per identificare i partner che potessero rispondere ad esse nel modo migliore. Si è quindi composto un partenariato di circa 20 organizzazioni di diversi paesi (Belgio, Finlandia, Francia, Irlanda, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna) che, per numero e per qualità, possano assicurare un’esperienza formativa adatta ai profili professionali di studenti e staff.

Dettagli del progetto

Codice del progetto: 2019-1-IT01-KA116-007127

CUP: G35G19000030006

Programma

Programme: Erasmus+

Key Action: Learning Mobility of Individuals

Action Type: VET learner and staff mobility with VET mobility charter

Durata

18 mesi (01/10/2019 – 31/03/2021)

Bandi studenti "pro"

Bando di selezione Mobilità 2020 n°1 – Tecnico dei trattamenti estetici, Valencia



Informativa e consenso privacy

Menu